ERGO SUM

mercoledì 31 agosto 2011

Mi prendo il meglio di Te

In un giorno qualunque
un suono
un messaggio
tu
improvvisamente nella mia vita
in questa vita piena di dubbi

Brivido che scuote la mia mente

Amico virtuale che di me
carpisce ogni cosa

Ogni gesto ogni parola

Capace di riempire alcune ore
con battiti accelerati
sorrisi dipinti sul mio viso

Incredula io come sempre
scettica
Impaurita per la voglia di non cadere

Mi aggrappo a ciò che ora...
a ciò che in questi attimi riesci a donarmi

Mi prendo le lusinghe
Mi prendo il meglio di ogni parola
Mi impadronisco delle bellezze
delle eleganze che mostri

Astri nel cielo coperto

Io li vedo

Luce dei pensieri oscuri notturni
Pallido viso nel mio stesso mare

Viso del mio io in tempesta
del mio dentro mai fermo

Voglia di andare io
Voglia di ricominciare io

Come però?
Come si fa?

Indecisa io... perché temo
Perché amo ed odio l'amore

Secondi fugaci

Io e te
sconosciuti confidenti
sconosciuti eppure dannatamente vicini

Confidenze leali
Sincerità diafane

Musica che scorre lenta

Attesa per incontrarmi, per parlarmi
Connessa per cercarti

stranezze
Perplessità
Dubbi
Eppure sono qui a scrivere

A fissare le mie parole
mie per te
su un foglio trovato per caso

Abbandonarsi completamente
non è facile dopo anni di ferite

Il livido che resta lascia dentro di te il dolore della delusione

Non è però questo che fermerà il mio cuore

Se dovrà essere sarà
Se dovrò vivere vivrò
Se dovrò amare amerò

Ma non saranno "doveri"
saranno gocce di pioggia che accarezzeranno il tuo mondo
e sveglieranno ogni angolo d'amore

Gocce di pioggia che raggiungeranno
il tuo cielo
baceranno la mia stella
e l'accompagneranno
...
sul pianeta più bello
Tu.


Silvi Marina (TE), 29 Agosto 2011
________________________________________
Tutte le opere sono protette da diritto d’autore.
E' vietata la riproduzione e la modifica, anche parziale,
delle opere pubblicate sul sito senza autorizzazione
del proprietario delle opere Romana Pincitore.
Per ulteriori informazioni, promana@ymail.com
-----------------------------------------------------
All the poems are protect by copyright.
Any reproduction and modification, also partial, of the

poems  published on the site is prohibited without
authorization of the owner of the poems Romana Pincitore.
For further information, promana@ymail.com
-----------------------------------------------------
© Copyright 2007 Romana Pincitore 

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

Qualcosina su di me!!!

La mia foto
Roma / Sevilla, RM, Italy
(Roma, 08.10.1977)- E’ laureata in Farmacia, presso l'Università degli studi di Roma "La Sapienza". Si affaccia al mondo della poesia sin da piccola, quando scopre i versi di G. Leopardi, G. Ungaretti, E. Montale.

A quindici anni inizia a esprimere i suoi stati d’animo, inquieti e romantici, componendo “Noi come voi”, "Il Silenzio”, "Spiagge", "Penna fra le dita", poesie acerbe e istintive, manifestazioni di quella continua e quotidiana ricerca di equilibrio e amore che tuttora permea le sue opere, nonché espressioni della difficoltà di crescere e di rapportarsi con familiari e amici, con l’amore e l’amicizia, la malinconia e la gioia.

Nel 1995 ha vinto il Premio per la Poesia indetto dalla casa editrice "Libro Italiano" di Messina.

Nell’Antologia “Diglielo al vento – Donna in poesia - Versi al femminile” ha inserito una sua opera “Arco” (Aprile 2011- Ass. Culturale Darmatan – Progetto Flanerí).
Seconda classificata ad un concorso di Poesia inedita organizzata dall'associazione "Insieme Nel Mondo" - Savona (3 sett 2011).

Contattatemi